Come prendersi cura dei propri capelli

Come prendersi cura dei propri capelli

Vieni a conoscere il nuovo e-commerce Nagua e assicurati il tuo sconto!
Vieni a conoscere il nuovo e-commerce Nagua e assicurati il tuo sconto!
2022-07-15
Certificazione ecologica: 5 passi per scoprire se un prodotto rispetta davvero la natura!
Certificazione ecologica: 5 passi per riconoscere un prodotto sostenibile!
2022-08-18

Così come la pelle, i capelli hanno bisogno di cure specifiche.

La bellezza e la salute dei capelli dipendono da una serie di misure di cura. Cioè, tenerli puliti, rinnovare sempre il taglio e idratarli sono solo alcune delle cure necessarie. È importante anche scegliere molto bene i prodotti da utilizzare nelle ciocche. Dopo tutto, oltre al profumo, è necessario prestare attenzione alla scelta di un prodotto che abbia un pH equilibrato e adatto ai capelli.

Qual è il pH dei capelli?

Innanzitutto, è importante sapere che il valore del pH dei capelli varia a seconda del sesso. In media, i capelli delle donne hanno 5,5 pH. Mentre i capelli degli uomini hanno un pH di circa 5. Il pH dei capelli è importante perché, mantenendolo equilibrato, si forniscono valori adeguati affinché la pelle della regione mantenga la barriera batterica. In altre parole, oltre alla bellezza e alla morbidezza dei capelli, si evitano altri problemi importanti.

Le sostanze alcaline – che sono quelle il cui pH è superiore a 7 – fanno gonfiare i capelli e aprono le loro cuticole. Ampiamente usato nelle tinture, questo rigonfiamento permette la penetrazione di questa sostanza chimica nei capelli. Il problema è che l’uso di prodotti alcalini può causare una modifica della struttura dei capelli con un effetto permanente. Se ha un pH molto alto (tra 13 e 14), può creare una dilatazione così forte che degenera i fili, con conseguente danno irreparabile.

D’altra parte, l’uso di prodotti acidi – che sono quelli il cui pH è inferiore a 7 – restringe le ciocche che si dilatano. Utilizzati per il trattamento dei capelli dilatati – chiamato trattamento alcalino – i prodotti con pH acido sono presenti nei balsami, nei rigeneratori e anche nelle maschere per capelli.

Infine, così come i prodotti con sostanze alcaline sono dannosi per la salute dei capelli, i prodotti molto acidi – soprattutto quelli più vicini al pH 1 – causano gravi danni ai capelli, spesso irreparabili. Pertanto, fate molta attenzione.

Conoscere il pH di alcuni prodotti

I prodotti comuni contengono sostanze che possono o meno essere dannose per i capelli. Ecco una lista di alcune sostanze conosciute e il loro pH. Alcuni di essi sono presenti nei prodotti di tutti i giorni – o non lo sono affatto:

  • Acido citrico, succo di limone: pH 2.0/2.4
  • Coca Cola: pH 2,5
  • Aceto: pH 2,9
  • Acidificante post colorazione, fissatore per la colorazione: pH 2,0/3,5
  • Ossigeno per la colorazione dei capelli: pH 3,0/3,5
  • balsami e maschere ristrutturanti: pH 4.0/5.0
  • Sudore: pH 4,8/6,6
  • Acqua piovana: pH 5,0/6,0
  • Pelle, detergente fisiologico: pH 5,5
  • Acqua della piscina: pH 7,2/7,8
  • Acqua di mare: pH 7,7/8,4
  • Riduttori di onde dei capelli: pH 6,8/9,5
  • Saponi alcalini: pH 9,0/10,0
  • Tinture per capelli: pH 9.00/11
  • Decoloranti per capelli: pH 10,5/11,5

Le sostanze acide restringono i capelli eccessivamente sottili (applicazione che spesso segue un trattamento alcalino). Questa categoria comprende balsami, rigeneranti e maschere per capelli. Anche in questo caso, i capelli sottoposti a sostanze il cui valore è vicino al pH 1 sono così fortemente limitati che si frantumano, causando danni irreparabili. Di seguito sono riportati alcuni valori di pH di sostanze comuni:

Inoltre, un pH di 7 – quello dell’acqua pura – è considerato neutro. Infine, qualsiasi valore inferiore a 7 è considerato acido, mentre i valori superiori a 7 sono considerati alcalini. Pertanto, il pH naturale della pelle è leggermente acido. Questo è dovuto al mantello acido della pelle – questo, a sua volta, è una parte acquosa del film idrolipidico che protegge gli strati esterni della pelle.

Un altro punto importante sul pH della pelle è che non solo varia leggermente secondo il sesso e la parte del corpo, ma cambia anche in diversi momenti della vita.

Come il pH agisce sui capelli?

Il pH di un cuoio capelluto sano si aggira tra 4,5 e 5,5. Ora, nel caso di capelli più “acidi”, questo valore può essere inferiore a 3,5. E questo accade perché i capelli sono coperti da uno strato idrolipidico. Pertanto, l’ideale è che i prodotti per capelli abbiano il giusto valore di pH per rispettare l’equilibrio fisiologico di ciascuno. L’uso di prodotti con un valore di pH inadeguato può causare danni ai capelli.

In generale, i prodotti con un pH alto -anche detto basico- aprono le cuticole dei capelli, permettendo ai nutrienti di entrare. Quindi, è molto importante, dopo averli usati, scegliere prodotti che riportano il pH dei nostri capelli a un livello normale.

D’altra parte, l’uso di sostanze a basso pH agisce sui nostri capelli, chiudendo le cuticole, sigillando la corteccia e trattenendo l’umidità. Per questo è importante far attenzione alla scelta dei prodotti.

Qual è il valore del pH dei prodotti per capelli?

Per mantenere i capelli sani, si raccomanda di usare prodotti con un pH tra 4 e 5,5. Quasi tutti gli shampoo e i balsami sono calibrati per mantenere lo stato acido dei nostri capelli e del cuoio capelluto. Gli shampoo hanno generalmente un pH tra 4 e 6, mentre i balsami possono avere un pH più basso, da 3,5 a 5.

Qual è il vantaggio di usare uno shampoo con il pH bilanciato?

L’equilibrio del pH dello shampoo aiuta a pulire i capelli dallo sporco e dai residui di prodotto. Il potere lavante dello shampoo, dato dai tensioattivi, tende anche a rimuovere una parte del film idrolipidico. Pertanto, per equilibrarlo, è sempre consigliabile utilizzare un balsamo per ripristinare la nutrizione e l’idratazione. Il balsamo aiuta anche a chiudere le cuticole, rendendo i capelli più sani e meno vulnerabili agli agenti esterni.

Fonte: Cure Naturali

Come posso prendermi più cura dei miei capelli?

Come posso prendermi più cura dei miei capelli?

È importante trovare un equilibrio tra shampoo e balsamo per ottenere il miglior risultato.

In generale, il modo migliore per prendersi cura dei capelli è quello di scegliere uno shampoo e un balsamo che siano a pH equilibrato per far risaltare tutti i benefici del lavaggio e dell’idratazione. Pertanto, sono complementari. In questo modo, è possibile pulire correttamente i capelli e, allo stesso tempo, idratarli e mantenerli morbidi e setosi.

Ecco Nagua Solid Shampoo, con un pH equilibrato di 4,5

Eco Solid Shampoo Nagua

Lo shampoo solido di Nagua ha un pH equilibrato di 4,5, ideale per tutti i tipi di capelli!

L’Eco Shampoo Solido Nagua è fatto con ingredienti naturali, ecologici e biologici. Addolcente e nutriente, è perfetto per tutti i tipi di capelli. Con un pH di 4,5 e in formato solido, è molto più facile da usare rispetto ai tradizionali shampoo liquidi. Con esso, i vostri capelli saranno naturalmente belli e sani. Inoltre, la sua formula eco-bio, con poca schiuma, è ideale per l’uso al mare. Potete saperne di più clicando aqui!

Scoprite Nagua Solid Conditioner, con effetto idratante e districante

Eco Solid Conditioner Nagua

Il Nagua Solid Conditioner completa l’uso dello Shampoo. Aiuta a idratare e districare i capelli.

Il balsamo solido di Nagua è fatto con ingredienti naturali, ecologici e biologici. Complementare all’eco shampoo solido Nagua, ha un effetto districante e porta morbidezza e nutrimento a tutti i tipi di capelli. Inoltre, la sua formula eco-bio, con poca schiuma, è ideale per l’uso al mare. Potete saperne di più clicando aqui!

E se vuoi ancora saperne di più sulla salute dei capelli, segui questo link. E se vuoi saperne di più sul pH ideale per la tua pelle, clicca qui!

gdpr-image
Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Potete continuare a navigare, accettando questi cookies, cliccando su ok.
Codice della Privacy